24.07.06: KILLING ME SOFTLY
Ieri pomeriggio grande camminata in zona Rocca. Insomma io, *lui* e il suo cane Willy ci apprestiamo a risalire questo sentiero, per poter ammirare la natura circostante e perderci nella tranquillità che la montagna dona. Per raggiungere il sentiero, è necessario  attraversare un ponte sospeso (senza i pilastri portanti sotto in pratica...). Sopra il ponte aleggia un caratello che riporta scritto in caratteri cubitali di stare attenti, che sto cavolo di ponte proprio tanto sicuro non è, che non bisogna dondolare, saltare e salire in troppi (peso max 10 quintali). E stata una tragedia. La passerella era composta da travi di legno neppure fissate ermeticamente l'una all'altra...*lui* mi diceva di non guardare giù, ma come cavolo si fa a non guardare gli almeno 20 metri che hai di vuoto sotto i piedi?? Mi stavo letteralmente cagando sotto. 
Procedendo alla supersonica  velocità di un millimetro al millennio ripetendomi nella testa frasi del tipo "non si stacca, non cade, perché minchia sta trave si muove, perché sta dondolando, quanto manca alla fine, se crolla non so nuotare, mamma che alto, voglio tornare a casa", riusciamo a raggiungere l'altro lato del ponte. 
Iniziamo la salita. Dopo solo 15 minuti ero gia stata mangiata viva da almeno 10 zanzare (se zanzare erano) e schiacciato accidentalmente con la mano una cimice. E incredibile poi come la montagna sia cosi montagna...insomma, tutto rigorosamente in salita!! 
Due ore e mezza dopo, arriviamo finalmente in cima, accorgendoci con grande gioia che non avevamo manco fatto il sentiero giusto. 
Ci soffermiamo 5 minuti ad osservare il panorama. Io gli dico "bene, torniamo indietro?" e *lui* "si, andiamo per di qua" ...  a differenza del primo che era asfaltato, "per di qua" era un sentiero dalla vertiginosa pendenza di 190°. Io assolutamente non volevo rischiare di ammazzarmi, ma a forza di insistere scendiamo per sto cavolo di pericolosissimo sentiero. Mi  sono saccagnata le caviglie e rischiato di scivolare millemila volte, inoltre abbiamo rischiato di perdere willy, che per intraprendere un teatrale volo d'angelo per scendere da  un'altura posta al di sopra del sentiero battuto, ha rischiato di finire giù per lo strapiombo...sto coglione di un cane...
2 ore di colonna per tornare a casa (quando di norma ci si mette al massimo 20 minuti) hanno concluso la giornata. Tornata a casa mi son messa a letto...ho preso sonno dopo 32 secondi. 
luglio 06